VERONA  – Quattro operai  sono rimasti feriti per l’esplosione in un forno delle Acciaierie di Verona, del Gruppo Pittini, questa mattina alle 4. Gli operai sono stati soccorsi dai sanitari del 118: due, in condizioni di media gravità, sono stati trasportati all’ospedale di Borgo Trento, gli altri due, feriti più lievemente, sono ricoverati al Policlinico di Borgo Roma. E’ stato lo spostamento di aria incandescente e il vapore che hanno ustionato i lavoratori.

Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e i carabinieri. Si tratterebbe del terzo incidente in poco meno di 10 settimane.

LA DINAMICA – Nel corso delle operazioni di riparazione di un forno ad alta fusione, i quattro operai di età compresa fra i 55 ed i 53 anni (due italiani e due di origini senegalesi), per cause in corso di accertamento sono stati investiti da un’esplosione, restando ustionati e venendo sbalzati a terra a circa 5 metri di distanza. Le fiamme sono state poco dopo domate dai Vigili del fuoco, mentre procedono gli accertamenti i Carabinieri della Compagnia di Verona insieme al personale dello Spisal dell’Ulss 9 Scaligera.